6 incredibili bagni pubblici a Tokyo

In occasione dell’ultima edizione dei Giochi Olimpici che si sono svolti quest’estate a Tokyo, la città ha pensato bene di ridisegnare e ristrutturare 17 bagni pubblici situati nell’elegante quartiere di Shibuya

16 tra i migliori designer e architetti hanno lavorato all’idea che fa parte del progetto The Tokyo Toilet

Vi vogliamo mostrare 6 di queste toilet, le ultime realizzazioni: strutture profondamente hi-tech, funzionali, esteticamente perfette e accessibili. 

HIGASHI SANCHOME DI NAO TAMURA

Il designer Nao Tamura è colui che ha progettato questa toilette ispirandosi all’arte dell’Origata, dividendola in tre ambienti per assecondare i bisogni dei frequentatori e assicurare privacy e sicurezza. 

JINGU DORI PARK DI TADAO ANDŌ

Una pianta circolare, un tetto a due ante e un’engawa (elemento della casa tradizionale giapponese, zona di confine tra lo spazio interno e l'esterno) per dare vita a uno spazio confortevole in cui luce e vento sono liberi di filtrare. 

JINGUMAE DI NIGO

Nigo, fashion designer, ha dichiarato di essersi ispirato al Washington Heights, complesso residenziale delle Forse Armate americane in funzione fino al 1964. L’attenzione ai dettagli è massima (dagli infissi e rubinetti touchless alla “romantica” staccionata bianca che circonda il giardino, fino alla porta che sembra sempre aperta) e rende la struttura familiare e invitante. 

NABESHIMA SHOTO PARK DI KENGO KUMA

Senza dubbio la struttura più insolita: 5 capanne coperte da persiane in cedro, collegate tra loro da un viottolo che sembra scomparire nel bosco. Kengo Kuma lo ha definito “un villaggio di bagni pubblci” ed è anche pensato per i più piccoli con mini toilette e zone per il cambio dei pannolini. 

NISHIHARA ITCHOME PARK DI TAKENOSUKE SAKAKURA

Una struttura luminosa e minimal, senza dubbio accogliente, basata sul concetto di “everyone’s toilet”: ogni ambiente è unisex e accessibile a tutti. 

YOYOGI-HACHIMAN DI TOYO ITO

3 blocchi cilindrici con sporgenti tetti a cupola che sembrano essere tre funghi germogliati nell'area boschiva intorno al santuario di Yoyogi-Hachiman. Toyo Ito ha dichiarato: "Spero che il bagno pubblico Yoyogi-Hachiman installato sia un wc che dia alle donne un senso di sicurezza, invitandole a utilizzarlo anche di notte". 

Share this post