Bagni da paura

1. PSYCHO 

Il bagno di Psycho è senza dubbio uno dei più conosciuti. Fu il primo film in assoluto in cui venne mostrato un water ma deve la sua notorietà alla celebre scena della doccia in cui, accompagnati da una colonna sonora agghiacciante, gli spettatori assistono terrificati all'infausto destino a cui va incontro la protagonista proprio mentre è indifesa e vulnerabile.

2. SHINING

Kubrick inserisce in Shining addirittura 3 scene importanti (e terrificanti) ambientate in tre bagni differenti. In quello rosso sangue incontra per la prima volta Mr. Grady, il defunto custode dell’hotel. Nel bagno verde, la donna nella vasca da bagno (in avanzato stato di decomposizione…) seduce Jack Nicholson che, nella scena più memorabile, sfonda a colpi d’accetta proprio la porta del terzo bagno di un horror che ha fatto la storia.

3. NIGHTMARE

  

Dopo le numerose nottate da incubo è normale che le palpebre si facciano pesanti per le ore di sonno perse e si rischi di addormentarsi nei luoghi più improbabili. E infatti la dolce Nancy cade in un sonno profondo mentre è nella vasca da bagno e, tra la fitta schiuma, ecco spuntare gli artigli di Krueger che trascinano la ragazza in un abisso marino oscuro per una scena che ha... traumatizzato tutti!

4. LE VERITÀ NASCOSTE

Vapore, specchi appannati, sedute spiritiche sul pavimento del bagno, vasche piene fino all’orlo e riflessi da incubo: la stanza da bagno e l’elemento dell’acqua hanno ruoli da protagonisti nel film di Zemeckis… e anche nei nostri peggiori incubi!

5. SAW

 

Il primo film della saga è addirittura integralmente ambientato in un bagno vecchio e sudicio. Tra chiavi nascoste, seghe, pistole, sigarette e sangue avvelenato, questa particolare location è una delle trappole più convincenti perché, nella sua semplicità, nasconde meccanismi complessi e prove di intelligenza (e coraggio…).

Vi è venuta voglia di rivederne uno? Perché no? Domani è la notte giusta! 

Share this post