Doccia fredda Vs doccia calda

Ci consigliano di farla ogni 2-3 giorni, ma d’estate tendiamo a modificare le nostre abitudini in fatto di docce e igiene personale. Ma la domanda è: la fate fredda o calda? E cos'è meglio per la nostra salute e il nostro benessere?

DOCCIA CALDA

Per quanto possa sembrare paradossale, se volete rinfrescarvi fate una doccia calda. Sì, una doccia calda infatti aiuta il corpo a rilasciare più calore. A parte ciò, le ultime ricerche dell’American Academy of Dermatology, sconsigliano vivamente di usare l’acqua calda sotto la doccia perché:

  • Rimuove più velocemente i grassi naturali della pelle
  • Tende a seccare la pelle
  • Provoca il rilascio di istamina (uno dei mediatori chimici dell'infiammazione), molecola che causa prurito

E i lati positivi del concedersi una bella doccia calda? È utilissima per:

  • Rilassare i muscoli: tenere le gambe in acqua calda per 45 minuti prima di allenarsi, aiuta a ridurre il dolore e l’affaticamento
  • Alleviare difficoltà respiratorie: l’acqua calda scioglie il catarro liberando naso e gola ma, per la stessa ragione, è poco indicata per chi soffre di alcune patologie croniche polmonari 
  • Migliorare il sonno: una doccia calda prima di andare a letto aiuta ad addormentarsi più in fretta e migliora anche la qualità del sonno 
  • Rinfrescare quando fa caldo: anche se una doccia fredda sembra rinfrescarci, l’effetto è solo temporaneo. Così come diminuisce la temperatura della pelle, cala anche il flusso del sangue e il nostro corpo smette di rilasciare calore, mantenendo la temperatura interna molto elevata. 

DOCCIA FREDDA 

Già solo parlare di docce calde in estate, ci sta facendo sudare! Vediamo quali vantaggi ci sono nel fare una doccia fredda, che a primo impatto sembra tutto tranne che rilassante:

  • Riprendersi dopo un allenamento: l’immersione in acqua fredda e la crioterapia (un particolare tipo di terapia che usa il ghiaccio per abbassare la temperatura corporea), serve a ridurre l’infiammazione, l’affaticamento e la percezione del dolore 
  • Ridurre il prurito: grazie al suo effetto rinfrescante e antinfiammatorio
  • Potenziare il sistema immunitario. Ma attenzione! Non è in grado di curare nessuna malattia, perciò se si è già malati conviene evitare di immergersi in acqua fredda
  • Accelera il metabolismo
  • Fa bene a pelle e capelli: restringe i pori e perciò rende la pelle più sana e tonica e i capelli più forti e lucidi.

Quale scegliere? Valutate ogni singolo caso e fate tesoro dei nostri consigli! 

Share this post